Si carica in 15 minuti, ecco il super camion elettrico

La scheda tecnica fa impressione: zero emissioni, autonomia variabile da 800 a 1200 km, 15 minuti per fare un pieno. Ecco il nuovo camion a idrogeno con trazione elettrica che promette il dimezzamento dei costi di gestione rispetto a quelli di un tradizionale veicolo diesel.

Il tutto con una potenza record: più di 1.000 CV e 2.712 Nm di coppia, ossia – per capirci – il doppio della potenza di qualsiasi semirimorchio in circolazione. Le batterie sono da 320 kWh e tanta meraviglia, battezzata ufficialmente “autocarro elettrico a lunga percorrenza” è stata appena presentata dalla Nikola Motor Company e dalla Bosch che oltre a realizzare questo modello sono andati molto oltre, realizzando una vera e propria piattaforma di sistema di propulsione per veicoli commerciali del futuro.

Il progetto è infatti molto articolato e attraverso questa partnership punta a invadere letteralmente il mercato con veicoli commerciali con celle a combustibile.

Il super camion elettrico, fino a 1200 km con un pieno

Da quando? Si comincia “entro il 2021”: per quella data la Nikola Motor Company promette di commercializzare – ad un prezzo non ancora dichiarato ma annunciato come “concorrenziale” il Nikola One e Two, la prima gamma di autocarri con motore elettrico/idrogeno.

E la visione “di gamma” (e quindi strategica) appare chiara dalle parole dei big che hanno lanciato questa nuova piattaforma di mobilità: “Bosch – spiega Markus Heyn, membro del Board of Management di Bosch GmbH responsabile della Commercial Vehicle Organization – è un incubatore di soluzioni per elettromobilità, sia che si tratti di OEM affermati o di start-up, Bosch sta imprimendo una forte accelerazione allo sviluppo permettendo di ridurre i tempi di introduzione sul mercato”

A lui ha fatto eco Trevor Milton fondatore e CEO di Nikola: “Stiamo perseguendo – ha spiegato – con grande determinazione il nostro obiettivo di introdurre nel mercato il semirimorchio più innovativo mai costruito prima. Il sistema di propulsione richiede un partner innovativo e flessibile in grado di adattarsi rapidamente al ritmo del nostro team. Bosch ci ha messi in condizione di presentarci sul mercato in tempi rapidi con soluzioni hardware e software innovative”.

In pratica il segreto di questo super camion sta nel “sistema eAxle” sviluppato da Bosch, ossia una specie di power unit modulare che si adatta a diversi tipi di veicolo, probabilmente anche alle auto di domani, ma è ancora presto per dirlo, bisognerà vedere come si riuscirà a ridurre le dimensioni del tutto, anche a scapito dell’autonomia che potrebbe essere dimezzata senza troppi problemi.